Windows Phone 8 è migliore di Android o iPhone?

Mese di Ottobre, e non solo, con valanghe di straordinari in busta paga per la società di finestre con sede a Redmond. Perché? Semplice, sono stati presentati 2 tra le più importanti evoluzioni nel mondo della tecnologia: Windows 8 (Qui il nostro articolo) e Windows Phone 8 (argomento dell’articolo che state leggendo).

Creiamo la giusta atmosfera parlando prima di cosa combina la concorrenza:

  • Apple con iPhone (recensione iPhone 5) prosegue dritta per la sua strada, non guarda in faccia nessuno se non in tribunale, non si cura delle critiche e vende quantali di smartphone nonostante a detta di molti siano noiosi e sempre uguali. Aggiorna la gamma una volta all’anno e tiene altissima l’attenzione con upgrade del software iOS quando c’è bisogno.
  • Il mondo Android è estremamente variegato e grazie al supporto dei maggiori produttori di smartphone è diventato in poco tempo la piattaforma più utilizzata, la qualità del software è sempre più elevata ma c’è una grande confusione sulle compatibilità e gli aggiornamenti (QUI le nostre dritte).
  • PROVA Windows Phone 8 su iPhone o smartphone Android.

Qui si inserisce Windows Phone 8 con la sua interfaccia fresca e intuitiva, a tratti bambinesca, ma dannatamente accattivante, se pensiamo alla “monotonia” delle altre 2 piattaforme  sopracitate che si “copiano” vicendevolmente. La schermata principale è personalizzabile al 100% con quello che ci serve, così ogni smartphone è diverso

Non ha bisogno di un vasta gamma di dispositivi per farsi conoscere se i pochi a disposizione sono ottimi:

  • HTC 8X è motrice designata per trainare Microsoft verso un possibile successo. Si presenta con: qualità, potenza, dimensioni importanti, ottimo schermo. QUI approfondimento, arrivo a metà novembre con TIM a 549€.
  • NOKIA Lumia 920 prosegue la collaborazione della casa finlandese che ha portato buoni risultati ma non quelli sperati con un dispositivo prepotente e tecnologicamente avanzato. QUI approfondimento, arrivo a metà novembre con tutti gli operatori a 599€.
  • Samsung Ativ S dimostra che in Sud Corea non vogliono farsi mancare nulla e sfruttano la visibilità di WP8 per infilarsi nella fascia più alta di questo mercato destinato all’espansione. Arrivo a metà novembre con Tim e 3 a 599€.
  • HTC 8S vuole mordere il mercato dal basso offrendo la novità WP8 con materiali meno pregiati, meno potenza ma appeal assicurato.QUI approfondimento, disponibile da metà novembre con TIM e Vodafone a 299€. 
  • NOKIA Lumia 820 (recensione Lumia 820) è il fratello minore di 920 in termini di dimensioni e dotazioni ma la qualità sempre di alto livello. Disponibile da metà novembre con tutti gli operatori a 499€.
QUI il confronto delle caratteristiche tecniche.

Non mancano i punti negativi per questo annuncio che lascia tutti entusiasti e impazienti di provare la nuova piattaforma Microsoft:

  • tutti i dispositivi Windows Phone esistenti, compresi i Lumia 800 e 900, non saranno aggiornabili a Windows Phone 8. A causa della componentistica non all’altezza, pensarci prima?
  • Il parco applicazioni di qualità è quasi 10 volte inferiore rispetto ad App Store e Google Play Store;
  • Le mappe integrate non sono ancora ai livelli di Google Maps;
  • per chi proviene da WP7 le limitazioni non sono ancora del tutto superate;

La decisione finale spetta a voi, sicuramente grazie al lancio di Windows Phone 8 la scelta diventa più ardua e molto dipende dai gusti e dalle necessità, in attesa delle nostre recensioni dei prodotti menzionati e delle vostre impressioni.