WiFiTrak: connettiamoci automaticamente

Il prodotto della Bitrino Inc. è  uno dei migliori disponibili su AppStore del suo genere.

WiFiTrak diventerà una delle applicazioni indispensabili sul vostro melafonino. E’ disponibile la versione 2.6 in italiano, perfettamente compatibile con iPhone 3G e 3GS; l’aggiornamento dalle versioni precedenti è gratuito.

Fondamentalmente serve a connettersi ad internet utilizzando l’antenna Wi-Fi dell’iPhone che deve, ovviamente, essere attiva.

Costa 0,79 € e, credetemi, se li merita tutti. Il programma è semplicissimo da utilizzare, una volta lanciato vi elenca tutte le reti Wi-Fi che captate ordinandole in base alla qualità; quelle libere in alto ed a seguire quelle protette (ovviamente ponendo nelle prime posizioni quelle con il segnale più forte). E’ possibile impostare la scansione automatica scegliendo la frequenza per controllare la presenza di nuove reti. Il range, che va da un minimo di 1 secondo fino ad 1 minuto, permette di soddisfare quasi tutte le tipologie di utilizzo dal wardriving “estremo” alla semplice curiosità.


Fantastica l’opzione “Auto-connetti” che, se impostata, farà in modo che il vostro iPhone si agganci alla prima rete libera (o anche protetta nel caso abbiate le credenziali per farlo) trovata, avvisandovi con un suono ed eventualmente lanciando Safari, Mail o un particolare indirizzo URL.

Ovviamente non mancano funzioni relative alle reti da ignorare, al controllo della qualità del segnale, alla visualizzazione dei dettagli delle reti (WiFiTrak vi mostra anche le reti nascoste). Uno strumento del quale non farei più a meno. Lo tengo sempre attivo, spengo il display del mio iPhone e quando passeggio vengo avvisato con un suono dell’avvenuta connessione ad una rete WIFI (ho impostato la scansione automatica ogni 5 secondi). Tenendo presente che vivo in una cittadina di provincia ho scoperto, con non poca meraviglia, che sono praticamente sempre online: la quantità di reti Wi-Fi “aperte” è sufficiente a garantirmi la connessione a Twitter 24h su 24h.

Aggiungo infine che sembrerebbe (ma non ci metto la mano sul fuoco, sto facendo ulteriori verifiche) aumentare la sensibilità dell’iPhone (o forse abbassare il livello minimo previsto dal sistema nativo di collegamento) perché nello stesso punto con WiFiTrak trovo più network di quanti ne riesca a vedere un iPhone che utilizza la procedura standard (da ImpostazioniWi-Fi per intenderci).



Produttore: Bitrino, Inc. | Download Link: AppStore | Prezzo: 0,79€