Le novità di OS X 10.9 Mavericks tutte le funzioni e caratteristiche del nuovo sistema operativo per Mac

Dalla venuta di Lion, Apple ha deciso di rilasciare annualmente un nuovo aggiornamento consistente con molte novità e ovviamente un nuovo nome, questa è la volta di OS X Mavericks. I nomi di felini erano davvero in via di estinzione e così si è pensato di cambiare completamente rotta verso la meta più ambita per i surfisti di tutto il mondo, Mavericks in California.

Maps

Come annunciato dal carismatico Craig Federighi, OS X 10.9 è un aggiornamento incentrato sull’ottimizzazione della CPU, della RAM e di conseguenza anche sulla batteria, non mancano ovviamente anche delle nuove funzioni che completano il sistema operativo. Vediamo quali.

Finder. Tags. iBooks. Maps.

Il finder è stato il primo aggiornamento mostrato e la principale novità risiede nell’implementazione della visualizzazione in tab, come avviene su tutti i browser, possiamo scordarci le varie finestre sparse per la scrivania e organizzare tutto in tabelle. Oltre a questo arrivano i tag che migliorano l’organizzazione dei nostri file che potremo taggare e ritrovare con più facilità indipendentemente dalla posizione in cui si trovano.

ibooks_ibookstoreArriva anche l’applicazione iBooks che ci permette di scaricare, acquistare e ovviamente leggere i nostri libri, con tutti i segnalibri e gli appunti che si sincronizzano con i nostri dispositivi in modo da poter continuare il nostro libro nel punto in cui lo avevamo lasciato. Le mappe di Apple adesso sono consultabili anche da Mac, tramite l’app dedicata e preinstallata. Si presenta con una grafica minimale ed è davvero fulminea, sono presenti le mappe satellitari e non, insieme ovviamente agli edifici 3D con Flyover. Possiamo creare itinerari ed inviarli al nostro iPhone e l’utilizzo con trackpad è davvero perfetto.

Calendario. Safari. iCloud Keychan.

Il calendario è stato appiattito per un look più minimale, come sempre abbiamo tutti i nostri eventi e possiamo integrare anche quelli di Facebook. Il nuovo calendario è anche intelligente, ad esempio, programmando un evento possiamo specificare il mezzo di trasporto e verrà calcolato il tempo necessario per arrivare nel luogo e grazie alle Apple Maps possiamo inviare l’itinerario al nostro iPhone, che nel momento migliore ci dirà di partire e quale itinerario percorrere.

calendar_inspectorSafari riceve molti miglioramenti nelle prestazioni per una sensazione di fluidità mai vista prima. Integra anche una barra laterale con i nostri preferiti, l’elenco lettura e i link provenienti da chi seguiamo su Twitter, inoltre i Top Site hanno una nuova interfaccia più funzionale. Con iCloud Keychan risolveremo il problema di ricordarci e inventarci password complesse, penserà a tutto lui completando i relativi campi quando necessario.

safari_topsitesSono state integrate anche altre piccole novità, a partire da una gestione corretta degli schermi secondari, che adesso saranno dipendenti e non più una scomoda estensione di quello principale. Anche le notifiche sono state ampliate e migliorate con l’aggiunta, ad esempio, della risposta rapida alle mail, o ai messaggi. Come detto all’inizio, la futura versione di OS X è incentrata sulle prestazioni. Molto è stato fatto su questo aspetto, adesso se non stiamo utilizzando un’applicazione la potenza che viene dedicata ad essa diminuirà e si concentrerà su quello che stiamo facendo. La memoria Ram inattiva verrà temporaneamente compressa per maggiori risorse alle app in uso e molte altre piccole implementazioni.

Vi ricordiamo che OS X 10.9 Mavericks sarà disponibile da questo autunno per le seguenti macchine:

  • iMac (da metà 2007 in avanti)
  • MacBook (inizio 2009 o successivi)
  • MacBook Pro (metà 2009 o successivi per 13″; metà/fine 2007 o successivi per 15″; fine 2007 o successivi per 17″)
  • MacBook Air (fine 2008 o successivi)
  • Mac mini (inizio 2009 o successivi)
  • Xserve (2008 o successivi)
  • Mac Pro (inizio 2008 o successivi)