Anteprima della recensione del nuovo Apple iPhone 5 vediamo le principali novità: display da 4″, Siri in Italiano, peso e dimensioni

Dopo l’unboxing e la veloce panoramica delle novità che vi abbiamo proposto in video e che potete rivedere qui sotto, ecco arrivare le prime impressioni e sensazioni dopo una giornata di utilizzo.


Se vi aspettavate un altro iPhone con il design e il feeling di iPhone 4/4S vi dovrete ricredere nel momento esatto in cui lo impugnerete. Il gusto in fatto di design è soggettivo, ma una cosa è certa e valida per tutti, il nuovo iPhone 5, che richiama il precedente modello non ha nulla a che fare con esso, in termini di sensazioni durante l’utilizzo.

Il peso e lo spessore calano drasticamente, e grazie a queste due “novità” ci sembrerà di utilizzare uno smartphone mai visto prima, in aggiunta a questo, i materiali utilizzati, al tatto ci danno molta sicurezza. La sensazione di scivolamento data dall’eccesso di vetro che si provava in alcune situazioni con il vecchio design è sparita per fare posto ad una solidità mai vista su di uno smartphone.Ma passiamo alle novità principali, la fotocamera non varia più di tanto in termini di prestazioni, ma quanto basta per non farci rimpiangere la compatta dimenticata a casa (anche quelle di un certo livello 200-300€). Per intenderci i colori sembrano riprodotti più fedelmente e la qualità in condizioni di luce non ottimale è decisamente migliorata.Finalmente Siri è in Italiano, non è un’esclusiva di iPhone 5, ma l’anno di attesa ha portato i suoi frutti, ora le domande che troveranno una risposta sono molte di più e non si limitano più a meteo e punta la sveglia, non può ancora sostituire il touchscreen ma è nettamente più utile della prima versione.Una delle novità più evidenti è sicuramente lo schermo, i 4″ si sentono nell’utilizzo ma non in tasca, il nuovo formato per i primi tempi ci sembrerà “strano”, ma dopo qualche ora vi chiederete come avete fatto ad usare per anni lo schermo “quadrato” dei precedenti modelli.Tralasciando le dimensioni, sembrerebbe che sia il solito ottimo display retina, solo con qualche pixel in più, ma la realtà è ben diversa, i colori sono molto più “ricchi” ma sopratutto veri, la differenza è quasi impercettibile fino al momento in cui lo avviciniamo ad un “vecchio” modello.

Approfondendo però il contenuto della scatola e tralasciando l’iPhone per un momento, non possiamo che soffermarci sui due nuovi accessori, il cavo Lightning e le cuffie auricolari Earpod. Il cavo è decisamente piccolo e compatto, come già detto non ha un vero è proprio verso, in qualsiasi situazione e posizione non ci saranno problemi per la ricarica e la sincronizzazione, le dimensioni sono un aspetto molto positivo, gli aspetti negativi però ci sono se amavate usare basi, dock o stereo “Made for iPod”, non sappiamo se gli adattatori acquistabili separatamente basteranno a coprire le incompatibilità con un’infinità di accessori.

I nuovi auricolari dal design innovativo sono piacevoli da usare e i suoni emessi sono all’altezza delle Apple In-Ear, per fare un paragone, senza ombra di dubbio nettamente superiori alle precedenti, ma personalmente, se la vecchia versione non ne voleva sapere di stare nelle orecchie, non illudetevi di poter andare a correre con queste, ma tutto dipende dalla conformazione del vostro apparato uditivo.

Per concludere: l’impressione che provoca il nuovo iPhone, al primo impatto, si può definire “strana”, è davvero qualcosa di nuovo, mai visto e provato prima. Il giudizio che possiamo dare dopo 24h è completamente positivo. Se le immagini non vi convincono e la differenza vi sembra minima vi consiglio di provarlo dal vivo e resterete piacevolmente colpiti.

QUI trovate la nostra RECENSIONE COMPLETA