Recensione SAMSUNG Galaxy Note 10.1 : la nuova frontiera degli appunti, perfetto per studenti e giornalisti!

Ecco le nostre impressioni sul nuovo SAMSUNG Galaxy Note 10.1 , tablet Android con l’asso nella manica!

In un mondo dove la coscienza tecnologica é diffusa tutti dovrebbero avere uno qualsiasi dei galaxy della serie note, perché: la sostituzione, o meglio il potenziamento, della carta utilizzando un tablet dove appuntare qualsiasi cosa, in qualsiasi luogo come se i libri di scuola fossero pieni di video, documenti, pagine internet sulle quali é possibile segnare i nostri pensieri, per poi riordinarli semplicemente senza il pericolo di dimenticarsi di comprare le ricariche per i quaderni ad anelli, un nuovo blocco note o temperare la matita.

Purtroppo, questo mondo ideale non esiste, non siamo ancora pronti (non la maggioranza degli utenti) e releghiamo un dispositivo potenzialmente superiore, come é Galaxy Note 10.1 ad una nicchia di mercato fatta per “pochi” designer, creativi, amanti delle tavolette grafiche oppure per chi fa di Samsung il suo messia informatico!

Proprio quella Samsung che ci mette del suo, con il suo software, per darti la possibilità di sfruttare al massimo il pennino S-Pen con la Premium Suite ma che riesce anche a far salire quel senso di incompletezza che ogni tanto fa rimpiangere Android 4.1 Jelly Bean senza modifiche.


Hardware
Potenza quad-core in sovrabbondanza per gestire un multitasking essenziale, seppur migliorabile, su un dispositivo che “deve” essere usato con l’app S Note sempre aperta con tutti nostri contenuti a fianco.
Il riconoscimento della S-Pen, targato Wacom, é ottimo! Forse migliorabile tramite software ma in ogni situazione superiore a qualsiasi pennino capacitivo (QUI i migliori in commercio) che può scrivere sui tablet concorrenti (iPad compreso), ad esempio: é l’unico sistema che permette di appoggiare il palmo mentre si scrive , con un multi-touch capacitivo scordatevelo!

Risoluzione dello schermo inferiore ai top competitor, ma funzionale alla parte Note. Formato 16:9 che deve piacere, può risultare scomodo se tenuto con una sola mano in landscape (orizzontale).
Fotocamera inserita quasi controvoglia, qualità buona in condizioni ottimali, appena sufficiente in condizioni di scarsa luminosità.
Connettore a 30 pin, invece che micro USB, quantomeno discutibile per un terminale Android.
Speaker non eccelsi e poco “potenti”, posizionati frontalmente offrono una resa migliore di molti concorrenti.

Software
Premesso che il Galaxy Note 10.1 testato da noi é dotato di Android 4.0.4 e la Premium Suite per S-Pen, entrò la fine del 2012 dovrebbe arrivare l’aggiornamento 4.1 (QUI tutti gli ultimi aggiornamenti per tablet e smartphone Android) che porta tante migliorie anche per le funzionalità multitasking e per il pennino.
Ecco il video con le nuove funzionalità offerte dall’aggiornamento Android 4.1


Il primo impatto é sicuramente positivo, Android ormai non teme confronti! Appena sfoderiamo il pennino avremo immediato accesso alle app dedicate, sarà possibile dividere lo schermo e usufruire di 2 servizi contemporaneamente, ad esempio: navigare per il web e avere il foglio degli appunti sempre pronto, peccato che passando da una parte all’altra ci vada troppo tempo (1 secondo in termini informatici é un’eternità) per vedere riconosciuto il tocco o il movimento.


Altra esclusiva interessantissima é la possibilità di avere alcune app sempre in primo piano, come widget, sempre pronte al nostro servizio!
L’utilizzo in generale é estremamente fluido, i giochi possono usufruire di una cavalleria reale, peccato per i titoli presenti in Play store non sempre all’altezza.

In definitiva:

  • Dedicato principalmente agli studenti che vogliono un modo tecnologico per prendere appunti e studiare, oppure ai giornalisti o ai creativi. Disegnare e scrivere su Note 10.1 non é affatto male!
  • Pennino fantastico e utilissimo in tutte le situazioni, grazie anche ai software dedicati di Samsung. Caratteristica UNICA;
  • Tanta potenza e batteria più che sufficiente per reggere qualsiasi tipo di utilizzo;

Alcune chicche: l’app inclusa Photoshop Touch (non ha bisogno di presentazioni) e Smart Remote (che farà del tablet un vero e proprio telecomando a infrarossi);

  • Ovviamente é consigliata la versione 3G per essere sempre connessi, può anche telefonare ma non fatevi vedere con una tavoletta all’orecchio;


Le uniche alternative valide (oltre alla nostra Guida per acquistare un tablet), ma senza pennino eccezionale: nuovo iPad Retina molto più costoso, oppure Galaxy Tab 10 quasi identico ma più economico.

  • Gaspoesi

    Fantastico!