Ecco tutte le novità della Apple! – parte II

Nel secondo articolo della fantastica serata Apple dedicata alla musica, entra sul palco a sorpresa Phil Schiller, dopo aver mandato a posto Steve Jobs 😉

[singlepic id=90 w=320 h=240 float=center]

Phil ha iniziato quindi a snocciolare una serie impressionante di dati sugli iPod: Apple ha venduto ben 20 milioni di iPod Touch, e grazie a questo fantastico prodotto Apple può vantare un buon +50% nel numero di nuovi clienti, che prima non lo usavano. Sono dati davvero sbalorditivi!


La quota di mercato di iPod tra i lettori musicali è al 74%. Fino ad oggi sono stati venduti 220 milioni di iPod in tutto il mondo!

[singlepic id=91 w=320 h=240 float=center]

Microsoft invece può contare su una quota dell’1.1% …

iPod

Ma veniamo agli iPod: la funzione Genius Mixes verrà estesa anche agli iPod Touch. Ciò significa che potremo avere delle playlist create in automatico grazie a questa funzione che è in grado di riconoscere i brani affini o di generi molti simili.

[singlepic id=92 w=320 h=240 float=center]

Ma da dove arriva tutto questo successo per l’iPod Touch? Schiller si pone questa domanda sul palco, passeggiando avanti e indietro di fronte alla folla.

Secondo me è un prodotto di successo perchè unisce le doti di un ottimo riproduttore musicale e di video a quelle di un computer tascabile, che equivale ad un desktop a portata di dito...”

[singlepic id=93 w=320 h=240 float=center]

Il sistema operativo usato da questo lettore è rivoluzionario, sicuramente molto del merito di questo successo è da attribuire proprio al firmware davvero ottimo. Grazie a questo l’iPod si presta benissimo anche come console per videogiochi, ed ha permesso ad Apple di entrare in un mercato che prima era un’esclusiva di Sony e Nintendo.

[singlepic id=94 w=320 h=240 float=center]

L’iPod è così diventato un concorrente diretto della Sony PSP e del Nintendo DS. Queste console portatili non hanno il multitouch, hanno giochi relativamente costosi (con prezzi compresi tra 25 e 40$), non dispongono di una funzione iPod, nè di un AppStore.

[singlepic id=95 w=320 h=240 float=center]

I giochi presenti su AppStore invece costano molto meno, tra 0.79 e 4.99€ e superano di gran lunga quelli della concorrenza in numero.

[singlepic id=96 w=320 h=240 float=center]

A questo punto Phil invita sul palco alcuni importanti sviluppatori, che ci daranno qualche succosa anteprima sulle novità in arrivo.

La parola agli sviluppatori

Il primo a salire sul palco è stato uno sviluppatore di Ubisoft. Il giovane ragazzo ha parlato del successo di Assassin’s Creed. L’applicazione ha incontrato i favori della critica e degli utenti, diventando una delle più scaricate.

Proprio per questo Ubisfot ha quasi terminato lo sviluppo del suo seguito: Assassin’s Creed 2.

[singlepic id=97 w=320 h=240 float=center]

La grafica è migliorata molto rispetto al capitolo precedente.

Dopo una breve parentesi affidata a Tapulous, la casa di sviluppo di Tap Tap Revenge, che ha presentato un nuovo gioco, il palco è stato ceduto alla Gameloft.

Questa casa di sviluppo ha trovato nell’iPhone la sua miniera d’oro, e noi utenti abbiamo certamente trovato in Gameloft uno dei migliori produttori di App in tutto AppStore.

La loro nuova opera si chiama Nova, ed è un FPS, un titolo simile ad Halo, dalla grafica curatissima.

[singlepic id=98 w=320 h=240 float=center]

Un altro titolo promettente presentato è stato Madden NFL 2010, realizzato dalla EA: un gioco con grafica paragonabile alla Play Station 1.

[singlepic id=99 w=320 h=240 float=center]

Ed ora il pezzo forte!

Phil Schiller torna sul palco proprio nel momento topico del magico evento.

“L’iPod Touch è il modo più economico per accedere all’AppStore, e proprio per questo abbiamo deciso di renderlo ancora più economico…”

L’attesa del pubblico inizia a salire alle stelle, Phil guarda tutti dall’alto del palco con aria divertita.

Poi, contemporaneamente alla slide successiva, si appresta a dire : “Abbiamo portato il prezzo della versione base da 229 a 199$!”. Boato nel pubblico, con alcuni presenti che si alzano in piedi ad applaudire.

[singlepic id=100 w=320 h=240 float=center]

La versione dell’iPod Touch 3G da 8Gb costerà dunque 199 dollari. Poi Phil, con aria sempre più soddisfatta lascia passare la diapositiva successiva senza nemmeno commentarla:

[singlepic id=101 w=320 h=240 float=center]

alla vista la folla impazzisce letteralmente! La gamma di iPod avrà dunque un modello da 8Gb entry level, uno da 32 Gb a 299$ e, udite udite (altro rumor confermato), la versione top da 64 Gb per 399$!

Il comparto grafico sarà basato sull’Open GL ES 2.0, proprio lo stesso dell’iPhone 3Gs.

[singlepic id=102 w=320 h=240 float=center]

Quindi, così come fu per l’iPhone 3Gs col precedente, l’iPod Touch 3G è due volte più veloce del “vecchio” Touch 2G.

[singlepic id=103 w=320 h=240 float=center]

Ora passiamo all’iPod Classic. Per lui le modifiche sono minime e la versione da 120Gb passa a 160Gb, ad un prezzo di 249$.

[singlepic id=104 w=320 h=240 float=center]

Phil ha avuto anche il tempo di parlarci di iPod Shuffle: lo Shuffle è stato il primo lettore musicale a parlarci. Può dirci cosa stiamo ascoltando, lo stato di carica della batteria e altre statistiche d’uso.

[singlepic id=105 w=320 h=240 float=center]

I nuovi Shuffle costeranno 59$ nella versione da 2Gb, e saranno finalmente a colori!

[singlepic id=106 w=320 h=240 float=center]

Saranno inoltre disponibili anche in una versione da 4Gb al prezzo di 79$, mentre le colorazioni disponibili saranno 5. Infatti oltre al nero e al grigio sono state aggiunte le colorazioni Rosa, Verde e Blu.

E c’è anche un’edizione speciale!

[singlepic id=107 w=320 h=240 float=center]

Molto bene, Phil si prepara quindi a concludere una serata ricca di emozioni e di colpi di scena…ma che cosa succede?

Proprio mentre la gente si stava già preparando ad alzarsi dai propri sedili, Steve Jobs torna sul palco…che cosa avrà in mente?

[singlepic id=108 w=320 h=240 float=center]

Sìììììì!!!!!! Steve non si smentisce mai! “One More Thing…

[singlepic id=118 w=320 h=240 float=center]

Videocamera? O_o nessuno capisce a che cosa si stia riferendo..

La One More Thing si riferisce al retro degli iPod Nano!

[singlepic id=110 w=320 h=240 float=center]

Gli iPod Nano saranno dotati di videocamera!!! Il nuovo iPod Nano avrà una piccola videocamera alla base, posizionata vicino a un microfono! Questo permetterà di registrare note vocali, oltre, ovviamente,a registrare l’audio dei video!

Potremo catturare video e vederli direttamente sullo schermo del nostro dispositivo, inserirli agevolmente su iTunes per condividerli su YouTube!!

[singlepic id=111 w=320 h=240 float=center]

Il Nano ci parlerà, dicendoci ad alta voce il nome dell’artista, della playlist e molto altro ancora. Inoltre ha il supporto per la radio FM e Nike Plus!

[singlepic id=113 w=320 h=240 float=center]

[singlepic id=112 w=320 h=240 float=center]

I nuovi iPod saranno disponibili a partire da oggi! Tutta la linea è senza Arsenico, BRF e mercurio, per la felicità di GreenPeace.

[singlepic id=114 w=320 h=240 float=center]

I nuovi iPod Nano avranno due versioni: una da 8Gb che costerà 149$ e una da 16Gb che ne costerà 179.

[singlepic id=115 w=320 h=240 float=center]

[singlepic id=116 w=320 h=240 float=center]

A questo punto Steve saluta tutti dal palco, lasciando la scena a Norah Jones per un miniconcerto. Da San Francisco è tutto. Che fantastico evento ci ha riservato Apple!!

[singlepic id=117 w=320 h=240 float=center]



Ringraziamo Engadget e Gizmodo.