Apple valuta la possibilità di concedere gli iPhone anche ad altri carriers

Apple vende iPhone 3G in 80 paesi, e il 3Gs in 64, ma pianifica di aumentare la popolarità dell’ultimo arrivato portandolo in più di 80 paesi del mondo.

Per raggiungere questo obiettivo, una delle mosse scelte da Apple è di raddoppiare il numero degli operatori telefonici nel mondo con l’esclusiva di vendita di iPhone.

[singlepic id=401 w=240 h=320 mode=web20 float=center]

In alcuni mercati è già stata fatta un’operazione del genere. In Canada, dove sia BCE, sia Rogers vendono il melafonino. Oppure in UK, dove sono Vodafone e Orange a curarne la vendita. Anche in Italia abbiamo assistito a questo fenomeno: da noi l’iPhone 3Gs è disponibile da Tre, Tim e Vodafone.

Anche in America potrebbe attuarsi questa strategia di espansione degli operatori telefonici. Verizon era una delle maggiori accreditate a ricevere in dote l’iPhone, ma dopo la sgambettata di Droid potrebbe esserci un dietrofront da parte della casa della mela.

Apple ha inoltre affermato che i clienti non si aspettano una riduzione del prezzo dell’hardware con nuovi carriers in competizione, quanto piuttosto un miglioramento dei servizi.