Voice Control

Il controllo vocale sui telefoni cellulari non è certo una novità. Un controllo vocale che funzioni meriterebbe invece almeno un articolo.

[singlepic id=239 w=320 h=240 mode=web20 float=center]



Il controllo vocale è adottato su certi telefoni, sui dispositivi più vari e anche su alcune automobili (ad esempio un allestimento della 500 monta tale sistema).

A tutti sarà capitato almeno una volta di provarlo e di concludere che in fondo era meglio il caro buon vecchio controllo manuale per le troppe difficoltà di comando insite nell’imperfezione di tale tecnologia.
Per quanto riguarda il melafonino pare invece che questa tecnologia non solo funzioni ma sia anche pratica da usare. Come ben sappiamo è possibile comandare l’iPod, comporre numeri telefonici (dettando appunto i numeri), e chiamare i contatti della rubrica.


Questi comandi funzionano tutti bene e sono molteplici i video su YouTube di appassionati che testano di persona queste funzionalità.
L’unica pecca del sistema sorge purtroppo con i nomi stranieri.

[singlepic id=238 w=320 h=240 float=center]

Impostando di fatti la lingua italiana il sistema si aspetta nomi italiani con pronuncia italiana (che legge ogni parola come è scritta) e va in crisi non riuscendo a riconoscere nomi inglesi con pronuncia appunto inglese. Di fatti ci troveremmo a dire “chiama Mike (maic) casa” dovendo pronunciare il nome come è sritto senza poter adottare la pronuncia inglese. Pecca di poco contro se consideriamo che non saranno in moltissimi ad avere una rubrica piena di nomi stranieri ma che diventa rilevante con nomi di gruppi o canzoni straniere.


Ci auguriamo che gli sviluppi futuri porteranno ad un software in grado di riconoscere nomi anglosassoni e italiani. Per il momento ci accontentiamo di pronunciare tutto come è scritto 😉