Verizon lancia una campagna anti-iPhone

Ultimamente iPhone incontra molti oppositori, essendo indubbiamente il primo terminale di fascia alta al mondo.

Ora è la volta di Verizon Wireless, che si appresta a lanciare “Droid“, un Android Phone. La campagna di lancio si sta concentrando in una serie di attacchi verso il melafonino, sulla falsariga di quanto fatto a suo tempo da Palm con il Pre e da BlackBerry con lo Storm, tutti inevitabilmente caduti sotto i colpi del forte avversario.


Verizon sottolinea le mancanze dell’iPhone, dall’assenza della tastiera fisica, a quella del multitasking, alla possibilità per gli sviluppatori di accedere ad un programma aperto. Ciò che proprio non piace è il modo in cui viene fatta questa nuova campagna, in cui il protagonista non è il nuovo “Droid“, bensì l’iPhone che, in un spot troppo simil-Apple, elenca le sue mancanze (“I Don’t“), e con il “Droid” che, subentrando alla fine dello spot, afferma “Droid Does“.

Insomma, ci sono molti modi più efficaci e interessanti per puntare alla promozione di un nuovo device. Probabilmente Verizon doveva togliersi ancora qualche sassolino per la mancata concessione di vendita dell’iPhone sul suolo Americano…

Qui potete vedere il sito dedicato a Droid.