Tim Cook prende il posto di Steve Jobs diventando ufficialmente il nuovo CEO di Apple

Quelle che sembravano solo rumors e speculazioni, purtroppo si sono rivelate realtà, Steve Jobs non sarà più l’ amministratore delegato di Apple, ma verrà sostituito da Tim Cook.

“Sfortunatamente quel giorno è arrivato”, così cita la lettera che Steve Jobs ha scritto per spiegare le sue “dimissioni” da CEO di Apple , da molto tempo Steve era a conoscenza del fatto di dover “mollare” prima o poi il suo importante ruolo da amministratore. Sfortunatamente quel giorno è arrivato. Le condizioni di salute di Steve Jobs sono sempre state un mistero, e lo sono ancora adesso, ma evidentemente una società come Apple non può permettersi di rimanere senza “capo” per troppo tempo, e probabilmente questo il motivo per cui Tim Cook prenderà definitivamente le redini della società, lasciando a Steve il ruolo di presidente del consiglio, ruolo non di primissimo piano, ma comunque un ottima posizione all’ interno della società. Non sappiamo se Apple continuerà ad essere così magica e rivoluzionaria come è stata negli ultimi anni, ma sicuramente non sarà più la stessa e solo il tempo potrà darci la risposta.

Intanto vi proponiamo la lettera scritta da Steve Jobs:

“I have always said if there ever came a day when I could no longer meet my duties and expectations as Apple’s CEO, I would be the first to let you know. Unfortunately, that day has come.

I hereby resign as CEO of Apple. I would like to serve, if the Board sees fit, as Chairman of the Board, director and Apple employee.

As far as my successor goes, I strongly recommend that we execute our succession plan and name Tim Cook as CEO of Apple.

I believe Apple’s brightest and most innovative days are ahead of it. And I look forward to watching and contributing to its success in a new role.

I have made some of the best friends of my life at Apple, and I thank you all for the many years of being able to work alongside you.

Steve”

Ed ecco la traduzione:

“Ho sempre affermato che se fosse arrivato il giorno un cui non sarei più riuscito ad adempiere ai miei doveri e aspettative da CEO Apple, sarei stato il primo a dirvelo. Sfortunatamente, quel giorno è arrivato.

Con la presente rassegno le mie dimissioni come CEO di Apple. Vorrei avere, se il consiglio lo ritiene opportuno, il ruoto di Presidente del consiglio, direttore e dipendente Apple.

Per quanto riguarda il mio successore, vorrei raccomandare fortemente di seguire il piano di successione e il nome di Tim Cook come CEO di Apple.

Credo che i giorni più brillanti e innovativi di Apple sono ancora davanti a se. E non vedo l’ora di guardare e contribuire al loro successo con un nuovo ruolo.

Ho avuto alcuni dei miei migliori amici della mia vita in Apple, e ringrazio tutti per i molti anni di lavoro passati al vostro fianco.

Steve”