Recensione HTC One S: tanta potenza per Android ICS e Sense 4.0

La tecnologia è la passione del nuovo millennio, HTC produce alcuni tra i migliori protagonisti della categoria smartphones!

La serie One è stata attesa a lungo, per svecchiare una linea prodotti che, nonostante la bontà, aveva la carta d’identità in scadenza. La famiglia One è composta dai modelli: in ordine di importanza, se non volete il massimo del massimo con prestazioni da formula 1 (ovvero One X), come sempre, il meglio sta nel mezzo ( e la nostra recensione riguarda il One S), e non avete intenzione di risparmiare per un prodotto buono (parliamo di One V) ma senza le caratteristiche migliori dei fratelli maggiori. QUI trovi tutte le notizie su aggiornamenti e guide interessanti per migliorare qualsiasi dispositivo Android!

Ogni passione che si rispetti inizia, spesso, con un colpo di fulmine, questo One S colpisce eccome al primo contatto: estremamente sottile senza dare la sensazione di fragilità, la nostra mano sembra fatta per tenerlo fermamente, il peso di soli 119,5 grammi causa attacchi di cuore per la paura di averlo perso dopo l’inserimento nelle tasche.

Un’altra scarica arriva da uno schermo incastonato in un guscio che, oltre alle caratteristiche appena descritte, presenta una forma slanciata verso i 16:9 da 4,3″ che si sviluppano in altezza lasciando il telefono snello e può diventare la scelta migliore per chi non sopporta i fianchi larghi della concorrenza (penso a Galaxy Note ma anche S2 e S3). I materiali utilizzati sono di qualità, con alluminio anodizzato e colorazioni sfumate, oppure trattamenti che portano la scocca ad una resistenza a livelli ceramici!

Per il momento l’abbiamo solo preso in mano e già lo amiamo, da acceso non delude, anche se qualche piccolo neo ci dovrà essere.

Veloce, è la prima sensazione! Ottimo il contrasto e la resa dei colori in tutte le condizioni di luce, purtroppo, nonostante la definizione elevata di 540×960, la tecnologia a matrice di pixel PenTile rende più visibili i pixel, “sgranando” il testo e falsando alcuni colori verso tonalità più verdi, per la disposizione degli stessi ma il pannello AMOLED così prodotto ha l’enorme vantaggio di rendere il dispositivo estremamente sottile, insomma: bisognava fare una scelta, azzeccata per questo dispositivo estremamente portabile!

Andorid 4.0 è già di per se una bomba! Un bel salto per chi arriva dalle versioni precedenti, trainato dalla cavalleria Dual-Core 1,5GHz Snapdragon, HTC One S offre una delle migliori esperienze Android con una reattività finalmente a livelli di iPhone! L’interfaccia Sense 4.0 è ottima per le personalizzazioni totali che offre, per le chicche come FastBoot, per la cura grafica, ma in alcuni casi complica l’esperienza d’uso con interfacce poco intuitive e opzioni che non vogliono farsi trovare, qualcuno potrebbe preferire Ice Cream Sandwich originale. Ripetiamo: questo One S è veloce in ogni situazione il sistema operativo è scattante e reattivo, mai un impuntamento, nessun lag, ottima la gestione delle app aperte e delle pagine nella home.

Il comparto fotografico è buono ma non ottimo, l’app fotocamera non teme rivali: è scattante e ricca di opzioni ed effetti ma la qualità finale degli scatti è inferiore ad iPhone 4S e a Galaxy Note in termini di resa dei colori e bilanciamento del bianco che spesso vanno impostati manualmente per ottenere scatti più fedeli.

Il dispositivo offre inoltre la presenza di BeatsAudio che garantisce una equalizzazione della musica perfetta in ogni occasione, ben accetto tra gli amanti della buona musica. La scocca è integra, non è possibile rimuovere la batteria direttamente, esiste solo un coperchio plastico nella parte alta che permette di inserire la micro-SIM nell’apposita fessura.

In definitiva: smartphone di altissimo livello, con performance strepitose, design azzeccatissimo e pratico, sottile, ergonomico e leggero, app camera voto: 10, qualità degli scatti voto: 7! Schermo non ai massimi livelli, audio tramite cuffie superiore alla media ma nulla di epico, Sense è sempre stata una buona interfaccia, la versione 4 viene oscurata dalla bontà di Android ICS.

Prezzo sicuramente interessante e molto competitivo, non essendo la prima punta della nuova famiglia HTC One!