Payleven: il nuovo metodo per accettare pagamenti tramite carta di credito sul proprio iPhone, iPad o smartphone Android

Nel nostro paese, affezionato ai pagamenti in contanti, è molto attuale il dibattito riguardo ai pagamenti elettronici. Soprattutto come strumento della lotta all’evasione, motivazione principale del decreto legge che dovrebbe rendere obbligatorio il POS per alcune categorie di commercianti nel 2014. Nonostante queste ragioni e nonostante una tendenza in leggero aumento, sono ancora molti i negozianti che non dispongono di un terminale che permetta di accettare pagamenti tramite carta di credito o debito. Si parla quindi di un mercato con un alto potenziale: ecco quindi che entra in gioco payleven, una delle tante startup create da Rocket Internet.payleven 2

payleven ha realizzato un dispositivo chiamato “Chip & PIN” che permette di accettare pagamenti via carta utilizzando il proprio smartphone o tablet, sostituendo così, in modo definitivo, i vecchi, lenti e onerosi POS proposti dalle banche. I costi riguardano solitamente il prezzo una tantum del dispositivo e un costo fisso per commissione, attualmente fissato al 2,75%. Rispetto alle soluzioni tradizionali, payleven propone quindi una soluzione di estrema portabilità che può far comodo a molti professionisti grazie anche ad una tipologia contrattuale che non prevede particolari vincoli né canoni mensili: una soluzione che potrebbe essere molto interessante per tutti i commercianti che vogliono, o saranno obbligati, a munirsi di un POS con caratteristiche diverse da quello tradizionale. Sarà possibile accettare anche pagamenti piccoli, a partire da 1€ e non è previsto un volume minimo di transazioni. In poche parole anche i metodi di pagamento fisici si stanno evolvendo e le alternative sono tutti a favore dei commercianti.

Ma come funziona il Chip & PIN? Il dispositivo è connesso tramite bluetooth ad una app, scaricabile via AppStore o Google Play Store, che permette di “gestire” il pagamento da un iPhone, iPad o smartphone/tablet con Android. L’utente, attraverso l’applicazione, digiterà l’importo del pagamento e inserirà tutti i dati relativi al prodotto venduto. Nel frattempo il cliente inserirà la propria carta nel Chip & PIN, che non è altro che un piccolo lettore, e digiterà il proprio PIN sulla tastiera numerica. La ricevuta potrà essere spedita direttamente via mail al destinatario o stampata direttamente in loco utilizzando una piccola stampante portatile bluetooth, come la stessa BIXOLON SPP-R200lli che payleven offre ai propri clienti in un pacchetto completo a prezzo scontato grazie ad un accordo raggiunto recentemente con la società.

payleven 1

Chissà se questo sistema aiuterà a diffondere l’utilizzo della moneta elettronica o se l’Italia rimarrà un paese tradizionalmente legato ai pagamenti in contanti. Intanto se volete informazioni dettagliate sull’argomento o approfondimenti vi consigliamo di visitare il sito payleven.it