Il lato oscuro del Jailbreak

Era inevitabile che il primo virus per iPhone OS,all’ apparenza innocuo, si trasformasse in qualche cosa di più pericoloso.

[singlepic id=567 w=435 h=400 float=center]

 

Il nuovo caso arriva dall’ Olanda e permette di prendere il controllo totale del dispositivo tramite una connessione Wi-Fi e inoltre integra il rischio di phishing delle nostre credenziali in caso avessimo un conto ING Direct. Il worm in questione può colpire solo iPhone o iPod Touch con Jailbreak , e per essere trasmesso bisogna avere Wi-Fi e accesso SSH attivi.

La probabilità di ritrovarsi nella rete Wi-Fi di un hacker malintenzionato nei confronti dei nostri dispositivi è davvero bassa soprattutto in Italia. Un consiglio che possiamo dare è quello di modificare la password di accesso SSH o ancor meglio disattivarlo, qualora lo avessimo installato, quando non lo si utilizza tramite SBSetting o applicazioni simili.

iJumpman