Ecco iPad 2!

iPad 2 sembra un banale aggiornamento, ma Apple è così sprovveduta da buttare all’aria i 15 milioni di iPad venduti in 9 mesi? Vediamo cosa c’è sotto: processore A5, doppia fotocamera, batteria da 10 ore, iOS 4.3, 65000 app a disposizione, etc.

Nulla di sensazionale se non abbiamo mai utilizzato un dispositivo Apple dal 2007 ad oggi, come per iPhone, iPad non aveva concorrenza il giorno del suo lancio, oggi sembra che ne abbia ma è concreta oppure no?

Steve, personalmente non mi ha stupito la sua presenza sul palco, ha fatto il suo lavoro e voleva esserci, voleva dimostrare a tutti che la sua Apple non fa solo buoni prodotti al doppio del prezzo dei concorrenti, ha voluto dimostrare che scommettere sulla sua morte prematura non aiuta la concorrenza a vendere più prodotti o gli investitori a speculare sulle azioni, ha voluto chiarire per l’ennesima volta la filosofia che spinge l’azienda a creare prodotti: parafrasando “posso mettere tutto il miglior hardware sul mercato al prezzo di costo ma se non creo un ecosistema stabile e ponderato, con scelte spesso drastiche, l’esperienza degli utenti sarà sempre nella media e noi questo non lo faremo mai”. Apple ha imparato sulla sua pelle a misurare i passi sulle sue gambe (hardware e software), non vuole strafare ma nemmeno lasciare troppo spazio alla concorrenza, continuerà a farlo con o senza Steve.

Le caratteristiche “complete” le trovate sul sito Apple oppure riguardando la nostra diretta scritta dell’evento, vorrei portare alla vostra attenzione le cose che davvero mi sembrano degne di nota:

  • processore A5, al momento nessuno può sapere con precisione cosa contiene ma dai primi video è evidente come sia stato disegnato, ottimizzato e costruito per rendere iPad veloce(davvero) in ogni campo mantenendo le 10 ore di autonomia, sfido a cercare tra i concorrenti (presi dalla fretta) qualcuno che abbia fatto lo stesso lavoro;
  • iOS 4.3, inizia a sembrare vecchio a chi, come me, utilizza il sistema operativo dalla prima versione ma fa dannatamente bene il suo lavoro, sempre veloce, stabile, pronto, reattivo, sicuro, nessuna falsa promessa e tramite app store può già essere arricchito di almeno 65000 applicazioni disegnate apposta per iPad, la concorrenza, se esiste, può fare molte più cose ma non può ancora promettere tutto questo, a voi la scelta; 
  • la camera per facetime è ovvia, quella posteriore è solo per accontentare gli indecisi, voglio proprio vedere chi andrà in giro a fare riprese con iPad;
  • accelerometro, bussola, gps e giroscopio servono a dare maggiori possibilità agli sviluppatori più che aggiungere valore al prodotto;
  • alcune chicche sono le Smart Cover e l’adattatore che permette l’uscita HDMI per far vedere su uno schermo più grande tutto quello che facciamo con iPad (compatibile anche con iPhone 4 e iPod Touch); 
  • le nuove versioni di iMovie e GarageBand potrebbero portare una ulteriore rivoluzione nei rispettivi ambienti, ampliando ulteriormente le possibilità dei futuri possessori di iPad;

Tutto questo sarà disponibile negli stessi formati e prezzi della prima versione, in bianco o nero a partire dal 25 Marzo in Italia!