Android 4.0 Ice Cream Sandwich disponibile a Novembre per schiacciare iOS 5

Presentando iPhone, prima versione nel lontano 2007, Steve Jobs disse: “5 anni avanti la concorrenza”. Secondo il mio modesto parere, aveva ragione sotto molti aspetti. In questi giorni di novità tecnologiche mi sono trovato a pensare allo scenario dei dispostivi mobili e mi sono reso conto che quei 5 anni sono praticamente passati, iPhone 4S ha deluso quanti immaginavano già lo sguardo dei passanti mentre sfoggiano iPhone 5 con il suo design invidiabile. Ma la realtà è ben diversa, come sappiamo, perché 4 milioni di iPhone 4S in un weekend non si vendono per caso. Si vendono grazie al marketing e all’accoppiata iOS 5 / iCloud che hanno tenuto alto il vessillo con la mela morsicata, a parte una parentesi dedicata al lutto per la morte di Jobs, nonostante l’hardware introdotto nel “vecchio vetro-sandwich” di iPhone 4 fosse solo un adeguamento alle prestazioni della concorrenza.

Anche Google sembra averlo capito, attualmente tutti i terminali delle aziende produttrici di Smartphones hanno caratteristiche pressappoco identiche (a parte lievi differenze mentre per la qualità della componentistica bisognerebbe fare un discorso a parte), puntando su un sistema operativo che sia il più vicino possibile all’utente. Il grande pregio di Android è proprio quello di permettere a chiunque di rendere il sistema più vicino all’utente in base alla propria filosofia di mercato, ma la libertà è sempre un’arma a doppio taglio: HTC Sense, Samsung TouchWiz, Motoblur, etc. applicano questo concetto ma sfalsano completamente le tabelle di confronto, rendendolo di fatto impossibile.

Il progetto Nexus cerca proprio di ovviare a questo “problema”, intrinseco alla scelta di apertura del sistema, dettando le linee guida e mostrando un riferimento sia in campo hardware che software, fino ad ora con scarsi successi proprio perché il padrone vero delle nostre scelte è il marketing!

Galaxy Nexus (QUI le caratteristiche e il video di presentazione con anteprima del sistema operativo) è il nuovo portabandiera del mondo Android, arriverà a Novembre (in Italia con un prezzo consigliato di 599€) come primo terminale Android 4.0, per gli amici Ice Cream Sandwich (ICS). Il sistema operativo 4.0 sarà reso disponibile nelle settimane successive per i dispositivi che attualmente montano Android 2.3 Gingerbread!

Vediamo insieme le novità introdotte dal sistema operativo:

  •  Nuova interfaccia grafica, con icone, colori e linee simili alla versione per tablet (3.0 Honeycomb);
  • System bar con tasti sempre disponibili per tornare alla home, oppure indietro o accedere alle applicazioni recenti;
  • Applicazioni recenti, ovvero: multitasking visuale con schede permettono facilmente di spostarsi tra le app;
  • Notifiche e lock screen sono simili tra iOS ed Android: possibilità di scattare foto senza sbloccare il dispositivo, visualizzazione notifiche in loco screen e centro notifiche a scorrimento dall’alto organizzato meglio;
  • possibilità di creazione cartelle di app e preferiti nella home;
  • migliorata la gestione del testo inserito e aggiunto un sistema di dettatura simile a Siri;
  • Controllo completo delle statistiche connessione dati;
  • Controlli e filtri potenti per la camera, modifica foto e nuova galleria;
  • Sincronizzazione con google (tipo iCloud) e miglioramento delle prestazioni del browser web;
  • Face Unlock permette l’accesso al dispositivo previo riconoscimento facciale;
  • Android Beam permette la condivisione dei contenuti con altri terminali tramite tecnologia NFC, oltre al pagamento con Google Wallet;
  • Wi-Fi direct e Bluetooth HDP permettono la connessione diretta ad apparecchiature per la condivisione di ogni tipo d’informazione e l’utilizzo di strumenti come dispositivi medici etc. tramite apposite applicazioni.

Le novità sono davvero molte e i miglioramenti sono assicurati, attendiamo il rilascio e le prestazioni reali, sarà per mano di un gelato la fine di iPhone?

Intanto ecco alcune schermate: